IL REGGISENO A FASCIA

A chi sta bene?

Quasi sicuramente sai che cosa è e com’è fatto un reggiseno a fascia, ma se non è così ti svelo subito il mistero: il reggiseno a fascia è quel reggiseno che non ha le spalline.

Come fa a stare su senza le spalline? La vestibilità di questo reggiseno è molto diversa rispetto alle altre, proprio perché la sua peculiarità è proprio quella di non avere il sostegno delle spalline.

Se  un lato è vero che la maggior parte del sostegno del segno deriva dalla banda laterale, è pur vero che le spalline aiutano per un 10%-20% del sostegno. Andandole a togliere quindi questa parte del sostegno va ad eliminarsi.

Vediamo nel dettaglio qualche info tecnica e soprattutto sfatiamo i falsi miti!

reggiseno a fascia

Ma… sostiene?

Quindi il reggiseno a fascia non sostiene? Risposta sbagliata! Il reggiseno a fascia può sostenere, dipende da com’è fatto.

Per capire quanto sostiene guarda quanto è alta la banda laterale, più la banda laterale è alta maggiore sarà il sostegno. Poi ci sono modelli specifici per chi ha più seno e modelli per chi ha meno seno.

Se il seno è grande potrebbe essere utile usare un reggiseno che abbia anche il ferretto, se invece le tette sono un po’ più piccole potrebbe essere meglio usare quello preformato.

Cosa indossa Pina?

Quello indossato da Pina in foto è un reggiseno a fascia con il ferretto ma senza l’imbottitura ed è indicato soprattutto a chi ha un seno medio oppure abbondante.

Nel reggiseno a fascia la coppa preformata non sempre aiuta i seni generosi: esistono dei modelli in taglie più grandi che hanno anche la coppa preformata, ma dipende sempre dal tipo di fisico e dal tipo di seno soprattutto.

Ciò non vuol dire assolutamente che i reggiseni a fascia stiano bene solo a chi ha poco seno: sfatiamo questo falso mito!

Ci sono dei reggiseni a fascia creati apposta per chi ha un seno abbondante, basta solo trovare quello giusto.

chi è la tettologa - tettologia - consulenze reggiseni

Quando si usa il reggiseno a fascia?

Il reggiseno a fascia è supercomodo soprattutto d’estate quando si indossano delle maglie o degli abiti per cui non vogliamo far vedere le spalline, sia sulla parte davanti che sulla parte dietro.

Sulla base della profondità della scollatura possiamo anche utilizzarlo per egli scolli più profondi oppure per quelle magliette che hanno lo scollo a barchetta e la manica che parte da metà spalla.

E’ un reggiseno molto versatile che permette di indossarci sopra praticamente qualunque cosa.

I difetti del reggiseno a fascia

Una pecca di questo modello è il fatto che otticamente allarga un pochino il seno.

Questo è dovuto alla sua forma e al fatto che, non avendo il contenimento da sopra, il seno rimane leggermente più laterale nonostante abbia il ferretto.

In quelli con il ferretto ovviamente questa cosa si nota meno, in quelli senza il ferretto si noterà un pochino di più.

Nel reggiseno a fascia è fondamentale andare a scegliere la taglia giusta, per non rischiare di camminare e perderlo lungo la strada!

Come sapete i modelli di reggiseno sono tantissimi e li trovate tutti nei tettorial

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *