Due chiacchiere con… Una Maia per amica

Oggi facciamo due chiacchiere con… Una Maia per amica, un progetto nato da Francesca ed Eleonora, o meglio Le Maie.

Vuoi saperne di più? Sentiamo cosa hanno da raccontarci!

Vi va di raccontarci un po’ chi siete?

Sul web siamo Le Maie, due entità non mitologiche ma quasi. Siamo infatti Eleonora e Francesca, due Ostetriche di 24 anni.

Francesca: vivo in provincia di Lecco e lavoro presso l’Ospedale San Gerardo di Monza. Il mio lavoro è una grande passione, perché mi regala forti emozioni ogni giorno e mi permette di stare vicino alle donne e alle famiglie in momenti ricchi di gioia, ma non per questo esenti da difficoltà.

Un altro amore legato al mio essere Ostetrica è quello per la coppetta mestruale, un dispositivo ricco di potenzialità: per questo ho deciso di creare anche Piovono Coppette, un sito interamente dedicato a lei!

Eleonora: vivo in provincia di Milano e sono un’Ostetrica libera professionista. Questo significa che, oltre a lavorare presso studi polispecialistici, ho la fortuna di potermi muovere su tutto il territorio milanese e della bassa Brianza per venire incontro alle esigenze delle donne.

In particolare mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico, salute intima femminile, corsi di accompagnamento alla nascita e allattamento e puerperio. Ciò che amo di più del mio lavoro è la nascita, quella di un bambino, di una mamma e di un papà, di una famiglia, ma anche quella di una donna che si ascolta e scopre per la prima volta.

Siete delle ostetriche a domicilio: cosa significa?

Partiamo dal presupposto che l’Ostetrica non è solo “quella che fa nascere i bambini”.

Noi Ostetriche possiamo fare molto altro, prendendoci carico della salute della donna in tutto l’arco della sua vita, dal menarca alla menopausa.

Possiamo poi dedicarci alla salute del neonato, all’allattamento, alla genitorialità etc…

Il nostro campo professionale è molto ampio.
Perciò l’Ostetrica non esiste solo nella sala parto di un ospedale, ma è anche sul territorio, dove può rappresentare una risorsa fondamentale per le donne di tutte le età.

Come nasce il vostro progetto?

Ci siamo conosciute all’Università e, una volta terminata, abbiamo deciso di dare vita insieme a Una Maia per amica, un progetto di divulgazione scientifica dedicato a donne, mamme, bambini e famiglie.

Ci sembrava giusto poter diffondere tutto quello che avevamo imparato in università e che impariamo strada facendo, per dar vita ad una rete informativa e di consapevolezza che non avesse limiti territoriali.

Com’è il rapporto tra di voi? Siete amiche oltre che colleghe?

Siamo amiche sin dai tempi dell’Università. Sono stati tre anni in cui ci siamo supportate, sopportate, abbiamo riso (e pianto) come delle matte.

Abbiamo legato tanto e da questa amicizia è nato questo nostro tesoro che è Una Maia per amica, con la voglia di creare una rete di supporto per le donne.

Lavorare insieme sul sito e soprattutto sui social è un vero e proprio impiego in fin dei conti: richiede moltissimo tempo e dedizione.

Abbiamo imparato man mano come creare contenuti sempre più interessanti e desiderati dal nostro pubblico e come gestire i tempi in base alle necessità di tutti (comprese le nostre!). Siamo davvero soddisfatte di ciò che abbiamo creato! Nel concreto, vivendo lontane, non abbiamo ancora avuto la possibilità di lavorare insieme… ma in futuro chi lo sa!

Pensate che il reggiseno sia importante per il benessere del vostro corpo?

Il reggiseno è un indumento fondamentale per la vita e la salute della donna.

Crediamo che ogni donna che voglia bene al proprio corpo debba prendere in considerazione l’idea di utilizzare sempre il reggiseno durante la giornata e, soprattutto, che sia quello adatto a lei, alle sue forme, taglie ed esigenze.

Dare sostegno alle mammelle senza comprimerle o forzarle porta salute e benessere alla donna, in tutte le fasi della propria vita, che siano il telarca, l’età adulta o l’allattamento.

Francesca: Io personalmente ho diversi tipi di reggiseno che indosso a seconda delle mie esigenze e dei mutamenti fisiologici delle mammelle durante l’intero ciclo. I miei preferiti sono sicuramente le bralette, un perfetto connubio tra comodità, sostegno ed eleganza!

Eleonora: Io a riguardo predico bene… ma non mi comporto altrettanto! Parlando anche con te Alice, so che probabilmente dovrei correggere il tiro sulle misure e trovare un reggiseno più adatto a me. Per ora, definirei il mio rapporto con i reggiseni come la storia di Dr Jekyl e Mr Hide, reggiseno sportivo di giorno e bralette in pizzo di notte.

Vi divertite a scegliere il costume da bagno da indossare? Che modelli preferite

Scegliere i costumi da bagno per l’estate in arrivo è uno dei nostri hobby preferiti nelle stagioni primaverili, quando il sole comincia a fare le prime comparsate.

Ovviamente ci sono i costumi fedeli, quelli dai colori sempre splendidi e comodissimi che rimettiamo ogni estate, in ogni foto, finché non si rompono! Poi ci sono i costumi nuovi da scegliere, e qui viene la parte divertente.

Francesca: personalmente preferisco costumi con lo slip a brasiliana e top… variabile! La maggior parte dei costumi che utilizzo è a fascia, con o senza il ferretto, con il laccetto dietro il collo rimovibile. Altri, invece, sono più particolari, a triangolo con le alette o a top con le maniche, interi o trikini… insomma, mi piacciono tutti!

Eleonora: per quanto mi riguarda preferisco uno slip più avvolgente, ad esempio non disdegno quelli a vita medio-alta. Per la parte superiore anche io vario, tendenzialmente però apprezzo la comodità e la libertà, per cui prediligo top senza ferretto e al massimo con coppe preformate. Adoro anche i costumi interi, ma ho notato che non vanno d’accordo con l’abbronzatura e con l’umidità; rimangono però ottimi per feste in piscina o aperitivi in riva al mare.

Cosa preferite fare nel tempo libero? Quali sono le vostre più grandi passioni?

Francesca

Ho diversi hobby, ma una delle cose che più mi appassiona e rende felice è la musica.

Ascoltare buona musica, di diversi generi ed epoche, è qualcosa che mi fa sentire grata di essere al mondo.

Poi c’è la parte divertente, quella in cui inizio a cantare: canto sin da quando ero piccola, ma niente scuole, pura passione! Questo mi ha portata a cantare ad ogni recita, ai concerti del liceo e anche a partecipare a diversi eventi (quando ero in università quasi lasciavo tutto per un talent!).

Ad oggi cantare resta l’unica cosa al mondo che mi permette di esprimere appieno le mie emozioni e la musica è ciò che mi permette soprattutto di sentirmi bene, sempre.

Per il resto sono una persona molto creativa ed amo fare cose che mettano in gioco la mia immaginazione. Disegnare o usare tempera e pennello, creare grafiche al pc, costruire cose con diversi materiali o anche semplicemente scrivere.

Qualsiasi cosa possa permettermi di esprimere il mio lato artistico è incredibilmente appagante… ma anche faticoso! Per questo, alla fine della giornata, non mancano mai un buon libro ed una tazza di the!

unamaieperamica

Eleonora

Per quanto riguarda le mie passioni, vi leggo cosa cita la biografia della mia pagina Instagram individuale “Grandi amori: perinei, serie Tv, gattini”.

Il perineo infatti occupa sì gran parte della mia attività lavorativa, ma è una vera e propria passione. Giro con le tavole anatomiche in macchina perché una cena o un aperitivo con amiche e amici sono sempre una buona occasione per divulgare informazioni… e farsi due risate.

Inoltre sono una divoratrice ossessiva di serie tv, che prediligo in lingua originale e che mi hanno dato quelle conoscenze dell’inglese/americano che la scuola e i vari corsi fatti non mi hanno saputo dare.

La mia però è una vera e propria mania, potrei passare ore e ore a guardarle senza mai stancarmi, soprattutto se i temi che si intrecciano sono amore, medicina e mistero. Infine adoro il mio gatto e gli animali in generale – fatta eccezione per i volatili, che temo con tutta me stessa – perché sono anime gentili e sempre pronte a dare amore piuttosto che a pretenderlo.

Che progetti avete per il futuro?

Una Maia per Amica ha sicuramente cambiato la nostra vita e continuerà a farlo, così come la presenza e il supporto delle persone che ci seguono. Non sappiamo quali progetti porterà il futuro, ma siamo sicure che saranno spaziali, e spero proprio vi piaceranno!

E poi ci sono i progetti personali…

Francesca: Questo 2020 ha già portato molti cambiamenti nella mia vita e credo che il mio futuro sia qualcosa che ho appena cominciato a vivere. Ho aperto il sito Piovono coppette ed ho iniziato a lavorare in ospedale, realizzando il mio sogno, e solo andare avanti mi potrà svelare come si evolveranno le cose!

E poi c’è la parte più sentimentale ed emotiva di me che pensa alla mia famiglia e alla mia relazione e sogna rosa e fiori per un futuro pieno di…amore. Non so cosa succederà, ma con un sorriso stampato sul cuore non potrà che essere bellissimo!

Eleonora: Da libera professionista, ho imparato a dover sempre guardare allo step successivo, a creare sempre qualcosa di nuovo che si adatti alle esigenze delle donne e delle famiglie.

Quest’anno quindi voglio continuare ad arricchire il mio bagaglio formativo di contenuti sempre più aggiornati e variegati.

Inoltre l’obiettivo a breve-medio termine è quello di creare uno Spazio Ostetrico tutto mio, cucito ad arte sulla mia persona: con poche pretese, ma professionale, accogliente ed empatico.

Cosa vi è piaciuto del progetto di Francesca ed Eleonora?

Io penso che abbiano scardinato il falso mito dell’Ostetrica legato alla nascita dei bambini e abbiano ampliato il significato e il ruolo che ha all’interno della vita di tutte le donne.

In più la comodità di poterle incontrare “a domicilio” secondo me è una vera rivoluzione!

Se ti è piaciuta l’intervista e vuoi leggerne altre puoi visitare il mio blog.

A presto!

SE VUOI LEGGERE ALTRE INTERVISTE

DUE CHIACCHIERE CON Laura Freire
due chiacchiere con Rosa Flocco nutrizionistalatettologa
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.