COME VALORIZZARE IL LATO B

Quando scegli il costume da bagno devi considerare la figura nel suo insieme e non focalizzarti solo su un punto specifico.

Per esempio, se sei fissata con il tuo sedere perché pensi sia troppo piccolo, troppo grande, flaccido o pieno di cellulite, la cosa più sbagliata da fare è scegliere il costume solo sulla base del tipo di slip.

Perché? Perché tu non sei un paio di chiappe, ma una persona tutta intera. Quindi valuta sempre il quadro d’insieme. Per distogliere l’attenzione da un punto a volte è più semplice farla arrivare su un altro, piuttosto che coprire il primo. Ci avevi mai pensato?

Quindi se il lato B è il tuo cruccio, oltre a scegliere lo slip più adatto, pensa a dirottare l’attenzione verso un altro punto del tuo corpo. Per esempio il seno, i fianchi, la pancia, le spalle ecc.

Come valorizzare il lato B la tettologa

TIPOLOGIE DI SLIP PER VALORIZZARE IL LATO B

Come valorizzare il lato B? Con le giuste proporzioni. Come abbiamo detto, non è sufficiente considerare solo la parte bassa ma dobbiamo sempre focalizzarci sul fisico nel suo insieme. Detto questo, analizziamo nel dettagli i modelli di slip dei bikini per capire come sfruttarne le caratteristiche a nostro favore.

Quali sono gli slip dei costumi da bagno?

  1. slip semplice
  2. slip con laccetti
  3. slip regolabile
  4. slip a vita alta
  5. slip a brasiliana
Come valorizzare il lato B la tettologa

Lo slip è un elemento spesso sottovalutato nella scelta di un nuovo costume da bagno. Guardando il quadro d’insieme, invece, la scelta della parte sotto del costume è fondamentale.

Facciamo qualche esempio.

Se hai tante tette, un po’ di pancetta e non sei altissima potresti pensare che l’ideale per te sia lo slip a vita alta. Perché così copro un po’ di rotolini e si notano meno. E invece no!
Perché se sei bassina e hai un po’ di ciccetta lo slip a vita alta ti farà apparire più tozza di quanto tu non sia in realtà.

Oppure, se hai poco seno, le chiappette piattine e una statura nella media, la brasiliana potrebbe aiutarti ad aumentare otticamente il lato b. Anche le rouches sia sul seno che sullo slip creano volume dove non ce n’è.

Come valorizzare il lato B la tettologa

COME VALORIZZARE IL LATO B?

Ovviamente con uno stile di vita sano, bevendo tanto, camminando spesso e mangiando bene.

Tolte queste cose che conosciamo tutte ma che fatichiamo a fare, chi per mancanza di tempo, chi per mancanza di voglia, e che non risolvono tutte le nostre paranoie sulle chiappe, arriviamo al punto in cui troviamo una soluzione per risolvere i nostri problemi sul lato b senza passare da insalatine e passeggiate al parco.

Se mi conosci sai che non amo catalogare i tipi di fisici e quindi non ti farò un elenco di slip di costumi che ti starebbero bene nel caso avessi un fisico a triangolo o a mela.

Preferisco catalogare i prodotti, piuttosto che le persone.
Io ti spiego cosa possono fare gli slip e poi dovrai essere tu a capire quale modello potrebbe starti meglio. Se invece vuoi un consiglio mirato, possiamo vederci e valutare insieme la scelta più adatta a te.

RICAPITOLANDO

Per valorizzare davvero il tuo lato B devi guardare il tuo fisico nel suo insieme e non soltanto un lato!

Ci sono diverse peculiarità in ogni forma di slip e le vediamo nel dettaglio perché ciascun modello richiede una spiegazione specifica.

  • slip semplice
  • slip con laccetti
  • slip regolabile
  • slip a vita alta
  • slip a brasiliana

Se fai ancora fatica a capire quale sia il modello che ti valorizza di più, possiamo cercarlo insieme.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *